La parrocchia di Molise a Bari

Bellissima giornata, di visita al centro storico di Bari e alla cattedrale di S. Nicola. Chiesa romanica unica per le sue fattezze, resa ancora più caratteristica dalla fusione dei riti religiosi che si mescolano in una melodia unica di canti e preghiere cattoliche ortodosse. Espressione di un luogo di preghiera dove si fonde e si esprime la libertà del dialogo interreligioso di culture diverse... Molti sono stati i pellegrini russi che hanno raggiunto la cattedrale... Erano in tanti, nella cripta aspettavano il turno per baciare la Tomba del Santo, posarne gli oggetti, che una volta tornati in patria doneranno ai loro cari, e deporre al Santo le preghiere con i nomi e le intenzioni di familiari e amici, che non possono essere presenti. Tutto questo mentre emergeva il suono dei loro canti, frutto della profonda spiritualità e cultura russa, che avvolgeva noi tutti e si diffondevano in ogni angolo della chiesa, in un clima di serena e gioiosa solidarietà. Nella stessa cripta ho avuto il piacere, insieme alla comunità di Torella, di assistere alla messa celebrata dal Parroco di Molise e Torella, Don Antonio Adducchio, che ci ha accompagnati pazientemente nel viaggio. Abbiamo poi visitato la città vecchia...è stato come fare un tuffo nel passato, con stradine, vicoli, negozi tipici, laboratori a cielo aperto di prodotti alimentari fatti per strada, con produzione di orecchiette, fusilli, tarallucci e tanto altro... Ovviamente non abbiamo digiunato...è stato anche un percorso culinario ben costruito e apprezzato... Un plauso agli organizzatori e un grazie particolare ad Emilio che si è tanto prodigato per la buona riuscita della giornata... Ad Majora per la prossima uscita.