L’associazione Pietrangolare compie due anni

Tanti progetti in cantiere per valorizzare patrimonio culturale della Diocesi.

Sono trascorsi due anni dalla nascita dell'associazione culturale PietrAngolare, nata nell'ambito del “Progetto Policoro” promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana e scaturita dal desiderio di ottto giovani molisani di valorizzare il prezioso patrimonio culturale della Diocesi di Termoli Larino mettendo a disposizione le capacità di ognuno. Lo scorso anno, durante la prima edizione del progetto Chiese Aperte, altri giovani che sono stati formati per divenire Operatori dei beni culturali ed ecclesiastici della diocesi Termoli-Larino, hanno scelto di mettere a disposizione dell’associazione le loro competenze, divenendo soci. Sono giovani che hanno sentito di avere un dono, quello di voler restare e fare qualcosa. La loro è voglia di riscatto per una terra che non vogliono vedere abbandonata. Vogliono valorizzare e promuovere il ricco patrimonio culturale della diocesi che è poco conosciuto anche dagli stessi abitanti e, attraverso le varie attività, restano attivi sul territorio, durante tutto l’anno, attraendo gruppi di visitatori (anche stranieri) e raccontando loro, oltre che la storia e la descrizione di ciò che vedono, anche le loro emozioni nell’essersi formati all’interno della Cattedrale termolese, sostenuti dalla fede in San Basso e San Timoteo. L'associazione PietrAngolare, nell’ambito delle due edizioni del progetto Chiese Aperte, ha contribuito ad allestire la mostra diocesana, la quale è aperta durante l’estate ai visitatori e durante l’autunno agli istituti scolastici. L’associazione, inoltre, sta collaborando attualmente con l’Istituto di Istruzione Superiore Boccardi di Termoli nell’ambito del progetto di alternanza scuola - lavoro e ha candidato come miglior progetto il percorso “Mostra al buio”, nel quale, lo scorso ottobre, uno studente non vedente ha fatto da guida ai suoi compagni, che a loro volta erano bendati, insegnando loro un nuovo modo di vedere le opere artistiche, attraverso l’uso del tatto e dell’udito. Si conclude per l’associazione PietrAngolare un anno ricco di emozioni e soddisfazioni, prevedendo per il prossimo anno molte altre attività volte alla promozione delle bellezze territoriali!